Trasformazione del diritto di superficie in proprietà ed eliminazione dei vincoli convenzionali

Procedura per la trasformazione del diritto di superficie in proprietà ed eliminazione dei vincoli convenzionali

Data:
11 gennaio 2022

Visualizzazioni:
2549

Procedura per la trasformazione del diritto di superficie in proprietà ed eliminazione dei vincoli convenzionali

 

Sospensione provvedimenti P.E.E.P.
Leggere l'avviso

 

Il Comune di Quartu Sant’Elena ha approvato ed attuato, ai sensi dell'art. 35 della legge 865/71, alcuni Piani di zona per l'Edilizia Economica e Popolare (PEEP) ex L. 167/1962, stipulando, nell'ambito degli stessi Piani, le relative convenzioni per la cessione del diritto di superficie o di proprietà delle stesse aree.

Per espressa previsione di legge, da tali convenzioni scaturisce un vincolo relativo alla determinazione del prezzo di cessione o del canone di locazione degli alloggi, il quale prevede che possano essere immessi nel libero mercato immobiliare solo a determinate condizioni.

Con la recente Deliberazione n.125 del 16.11.2021, preso atto del Decreto del M.E.F. n.151/2020 e della successiva Legge n. 108/2021, è stato approvato il “Regolamento per la cessione in proprietà delle aree P.E.E.P. già concesse in diritto di superficie, ai sensi dell'art. 35 della legge 22.10.1971 n. 865 e ss.mm.ii. e per l'eliminazione dei vincoli convenzionali relativi alla alienazione ed alla locazione degli immobili” che permette, a chi ne faccia richiesta di diventare proprietario degli immobili assegnati e/o “eliminare i vincoli convenzionali” gravanti sugli stessi immobili a fronte del pagamento di un corrispettivo calcolato dagli uffici.

A chi si rivolge

Destinatari del servizio:

  • Assegnatari, in diritto di superficie o in titolo di proprietà, di immobili realizzati su aree comprese nei P.E.E.P. approvati ai sensi della legge n. 167/62 ovvero delimitati ai sensi dell'art. 51 della legge n. 865/1971;
  • Persone fisiche che dimostrino di avere interesse, anche se non più titolari di diritti reali sul bene immobile.

Regolamento

Accedere al servizio

Come si fa:

Compilando l’istanza online.

Il modulo on line di domanda è raggiungibile cliccando sul bottone istanza on line.

Cosa si ottiene: A fronte del pagamento, anche dilazionato, del corrispettivo e del costo di costruzione calcolati dagli uffici comunali, l’istante che ne abbia i requisiti viene autorizzato alla stipula di un atto pubblico, presso un notaio di suo gradimento, che consente di trasformare il diritto di superficie in titolo di proprietà e/o eliminare i vincoli convenzionali gravanti sull’immobile.

Accesso digitalizzato al servizio:

Modalità di autenticazione al servizio: Accesso libero

Accedendo con SPID/CNS/CIE si può verificare l'avanzamento della pratica o integrare la documentazione in caso di richiesta da parte degli uffici

Contatti

 

Area di riferimento:

 
Cosa serve

Costi e vincoli

Costi:

Per la presentazione dell’istanza

  • Attestazione di pagamento/annullamento di n.1 marca da bollo da € 16,00 o documentazione che certifichi l'esenzione;
  • Attestazione di pagamento dei diritti di istruttoria pari ad € 300,00 eseguito utilizzando la piattaforma digitale “PagoPA” del comune di Quartu Sant'Elena
    Pagamento spontaneo selezionando:  P.E.E.P. – Eliminazione vincoli convenzionali
    Tipologia del diritto: Spese di Istruttoria

 

Per il rilascio dell’autorizzazione alla stipula dell’atto

  • Trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà

l’importo sarà determinato dagli uffici secondo i criteri stabiliti dal “Regolamento” approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 125/2021.  Tale corrispettivo non potrà comunque essere maggiore di euro 5.000,00 per singola unità abitativa e relative pertinenze se l’immobile interessato dall’istanza presenta una superficie residenziale catastale fino a 125 metri quadrati ed euro 10.000,00 se la superficie residenziale catastale è maggiore di 125 metri quadrati. Il corrispettivo dovrà essere versato utilizzando il pagamento digitale “PagoPA” presente nel sito istituzionale alla casella “Pagamento spontaneo, P.E.E.P. – Eliminazione vincoli convenzionali”;

 

  • Rimozione del vincolo sul prezzo massimo di cessione (affrancazione) e sul canone massimo di locazione

l’importo sarà determinato dagli uffici secondo i criteri stabiliti dal “Regolamento” approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 125/2021.  Tale corrispettivo non potrà comunque essere maggiore di euro 5.000,00 per singola unità abitativa e relative pertinenze se l’immobile interessato dall’istanza presenta una superficie residenziale catastale fino a 125 metri quadrati ed euro 10.000,00 se la superficie residenziale catastale è maggiore di 125 metri quadrati.  Il corrispettivo dovrà essere versato utilizzando il pagamento digitale “PagoPA” presente nel sito istituzionale alla casella “Pagamento spontaneo, P.E.E.P. – Eliminazione vincoli convenzionali”.


  • Costo di Costruzione

l’importo, qualora non si dimostri che sia già stato versato al momento del rilascio del titolo edilizio,  sarà determinato dagli uffici ai sensi dell’art. 16 del DPR 380/2001.


Tempi e scadenze

Il procedimento si conclude entro 90 giorni dalla data di ricevimento dell’istanza, se completa, o dalla data di completamento della stessa.

Il Servizio competente verifica la completezza dell’istanza e comunica al richiedente il corrispettivo da versare.

Entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione del corrispettivo dovuto il richiedente dovrà comunicare se intende procedere alla stipula della convenzione e, in tal caso, entro 30 giorni provvedere a corrispondere quanto richiesto.

Nel caso in cui si intenda rinunciare il richiedente dovrà comunicarlo all'ufficio che provvederà all'archiviazione dell’istanza. La mancata comunicazione dell’intenzione di procedere entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione sarà considerata come rinuncia e l’istanza verrà archiviata.

Il perfezionamento dell’istanza verrà autorizzato con determinazione dirigenziale, da adottarsi entro 30 (trenta) giorni dalla trasmissione della ricevuta di pagamento del corrispettivo richiesto, con atto pubblico o scrittura privata autenticata, soggetti a trascrizione presso la conservatoria dei registri immobiliari. La scelta del notaio rientra nella discrezionalità del richiedente. La stipula della convenzione, che dovrà avvenire secondo lo schema approvato con deliberazione del Consiglio Comunale, potrà aver luogo solo dopo il versamento dell'intero corrispettivo, nel caso di pagamento in unica soluzione, ovvero dopo il pagamento della prima rata in caso di ricorso alla dilazione.

Tutte le spese inerenti e conseguenti la stipula dell’atto di convenzione, comprese quelle di rogito, catastali, ipotecarie, le imposte e i bolli, se ed in quanto dovute, sono a carico del richiedente.

Nel caso in cui la stipula non avvenga entro 90 giorni dalla comunicazione del corrispettivo da parte del Servizio competente, per cause non imputabili al Comune, il procedimento sarà archiviato d'ufficio e sarà necessaria la presentazione di una nuova istanza.

Sportello Dedicato

La ricezione del pubblico avverrà esclusivamente per appuntamento contattando il seguente recapito telefonico:

geom. Roberto Fanni

Settore 10 - Entrate - Patrimonio e Demanio SIC URTD e Innovazione - Provveditorato - Economato

Servizio Patrimonio

via Eligio Porcu n.141 ‐ 4° piano<

09045 Quartu Sant'Elena

tel: 070 8601 2400

e‐mail:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La suddetta email è utilizzabile esclusivamente per le richieste attinenti al procedimento in oggetto.

Ulteriori informazioni

Nel P.E.E.P. denominato Santa Anastasia potranno essere presentate esclusivamente le istanze per l’attivazione della procedura che consenta, agli assegnatari in titolo di proprietà, se trascorsi almeno cinque anni (c.d. autocostruttori), l’eliminazione dei vincoli convenzionali.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
27/05/2022, 14:06

Potrebbero interessarti