Sportello Lingua Sarda

Sportello di lingua sarda: corsi e servizi di traduzione, attività e iniziative

Data:
13 febbraio 2023

Visualizzazioni:
1069

Sportello di lingua sarda: corsi e servizi di traduzione, attività e iniziative

Cos'è

Il Comune di Quartu Sant’Elena tutela, promuove e valorizza la lingua e la cultura sarda in quanto lingua di identità storica della Sardegna e parte del patrimonio storico, culturale e umano della comunità regionale, secondo quanto previsto dalla Legge regionale 03 luglio 2018, n. 22.

Per sostenere iniziative pubbliche e garantire la salvaguardia e diffusione della lingua sarda sul territorio, l’Amministrazione comunale mette a diposizione dei propri cittadini lo Sportello di lingua sarda presso la Biblioteca delle lingue minoritarie all’Ex Convento dei Cappuccini in via Brigata Sassari. Lo sportello offre una serie di servizi tra cui corsi di lingua e traduzione e laboratori.

L’ente ha avviato una serie di attività per favorire il rilancio della lingua sarda in città, tra cui il progetto culturale SA LÌNGUA IN QUARTU, che prevede una serie di corsi di lingua e varie attività laboratoriali in cui poter discutere e dare un proprio apporto sul tema. Lo sportello cura anche la programmazione e l’organizzazione di eventi e convegni volti alla diffusione della lingua, in un'ottica di scambio reciproco di cultura e conoscenze con altre minoranze linguistiche. Nell’ambito delle iniziative di promozione linguistica, lo sportello mira a far conoscere la nostra lingua ai visitatori che frequentano, anche a fini turistici, il territorio, attraverso la realizzazione di brochure tradotte in lingua sarda.

Infine, se ne vuole incentivare l’impiego nelle nuove tecnologie, fornendo al contempo ai cittadini gli strumenti utili in ambito digitale.

Le attività in lingua sarda svolte:

Babbo Natale parla in sardo

Laboratori di origami in lingua sarda

Dibattito sulle minoranze linguistiche

- Progetto "su sardu in cuartu", corsi di formazione in lingua sarda

- Lingua e cultura sarda a Quartu

Presentazione del libro 'IL PRINCIPE PICIN' in lingua sarda

- Corsi di lingua sarda

- Convegno sulla lingua sarda

- Stati generali delle lingue minoritarie

- Laboratorio linguistico per la citta di Quartu

 

ATTIVITÀ DI  SPORTELLO:

  • Attività di informazione, in modalità Front Office diretta sia alla popolazione che si interfaccia con l'ufficio linguistico che attraverso l'ausilio delle nuove tecnologie;
  • Attività di promozione della lingua tutelata rivolta sia alla popolazione che alle realtà produttive locali (consulenza nella doppia lingua delle etichettature, menù dei ristoranti, comunicazioni promozionali);
  • Attività di traduzione, interpretariato e consulenza linguistica, rivolta oltre  che  agli stessi  Enti richiedenti, anche ai cittadini, scuole, biblioteche, associazioni culturali e ricreative;
  • Attività di promozione, di consulenza e di collaborazione con le scuole, per l’insegnamento, sensibilizzazione e animazione territoriale e valorizzazione delle minoranze linguistiche realizzabili nell’attività di Sportello linguistico ai sensi e per gli effetti dell’art. 11 della LR 22/2018;
  • Attività laboratoriali in lingua sarda da organizzare con la biblioteca e ludoteca del territorio;
  • Attività di promozione linguistica, considerate le peculiarità del territorio, attraverso gli uffici turistici dislocati lungo tutto il territorio, per far conoscere il nostro idioma alle migliaia di visitatori che frequentano questa bellissima  area della Sardegna;
  • Attività di collaborazione con le realtà produttive e artigianali locali, per la promozione della lingua sarda negli ambienti di lavoro;
  • Attività di creazione di spazi web (posta elettronica e numero di telefono dello sportellista a disposizione), social media web (creazione di una pagina Facebook da dedicare al progetto) per tutte le comunicazioni che promuovano e sviluppino la presenza della lingua sarda nelle nuove tecnologie;
  • Attività di trasmissione dei servizi offerti dagli sportelli linguistici, unitamente ai contenuti digitali di qualunque titolo acquisiti, realizzati o prodotti nell'ambito delle attività di cui al presente Avviso e resi disponibili agli utenti, per l'inserimento degli stessi, attraverso la creazione di una specifica sezione, nel portale istituzionale dell'Ente beneficiario. L'Ente beneficiario dovrà garantire la completa fruizione ed erogazione dei servizi per l'intero periodo delle attività progettuali.
  • Attività di realizzazione di calendari con ricette del territorio.
  • Realizzazione di segnalibri: sa domu, su mercau, is pillonis, is piscis con immagini ben evidenziate Realizzazione opuscoli ”monumentus e festas”, “Stòria e archeologia”, Animalis e Matas
  • Per le scuole: opuscolo mappa concettuale su regole ortografiche e/o grammaticali: “Comenti ddu scriu?” da distribuire nelle scuole primarie.
  • Per le scuole: Su Sussidiàriu in sardu. Glossario/prontuario frasi pronte per cavarsela nelle situazioni quotidiane: dal fruttivendolo, in panetteria, in banca, dalla polizia, da utilizzare per fare giochi di ruolo o in gruppo
  • Collaborazione con le parrocchie per traduzione di preghiere, traduzione canti, organizzazione di attività per bambini e ragazzi
  • Realizzazione di ricettari basato sulle ricette tradizionali del territorio, che hanno dato lustro ai paesi
  • Ricerche sui personaggi più importanti del territorio Incontri divulgativi per adulti e bambini nelle ludoteche, biblioteche, scuole ecc.. nei giorni di ricorrenza storico culturale

ATTIVITÀ DI FORMAZIONE

I corsi di formazione in lingua sarda di I° e II° livello finanziati nel progetto sono 4: 2 corsi verranno organizzati e fatti partire entro i primi mesi dell'anno 2024 e gli altri 2 corsi verranno organizzati e fatti partire negli ultimi mesi dell'anno 2024.

 

ATTIVITÀ DI LABORATORI CULTURALI

La realizzazione del progetto culturale SA LÌNGUA IN QUARTU è finalizzato a stimolare e rafforzare la conoscenza della lingua e i processi di apprendimento nonché accrescere le opportunità di sviluppo delle competenze specifiche riguardanti sostanzialmente i settori della cultura e della promozione, nello specifico:

  • Analisi dell’antica festa di San Giovanni, sui suoi riti e le sue tradizioni;
  • Realizzazione di un opuscolo in Sardo destinato ai bambini della scuola dell’infanzia, con illustrazioni realizzate da un illustratore per bambini.

     

    ATTIVITÀ DI TOPONOMASTICA

Il progetto mira ad effettuare una precisa ricognizione storica su tutta la toponomastica del territorio. Particolare attenzione sarà rivolta a ridar vita ai vecchi nomi delle vie e dei quartieri del paese grazie alla collaborazione degli anziani, artigiani e lavoratori ed ex amministratori del paese: quindi un’installazione e/o ripristino dei cartelli posti agli ingressi del paese, nelle vie e principali piazze, siti di interesse artistico e archeologico attraverso una cartellonistica bilingue sardo – italiana di pari evidenza grafica e conforme al codice della strada.

A chi si rivolge

Destinatari del servizio:

Il servizio si rivolge ai cittadini residenti presso il Comune di Quartu Sant’Elena. I corsi di lingua attualmente attivi possono essere frequentati gratuitamente.

Accedere al servizio

Come si fa:

Calendario settimanale dello sportello linguistico a partire dal mese di Febbraio 2024 e fino alla conclusione del progetto prevista per il 30 Novembre 2024:

Operatore: Alessandro Biolla

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Telefono: 3478228193

Lunedì 08.30-13.30;

Martedì 08.30-13.30 e 14.30 -17.30;

Mercoledì 08.30-13.30;

Giovedì 08.30-13.30 e 14.30 -17.30; 

Venerdì 08.30-13.30.

Modalità di autenticazione al servizio: Accesso libero

Contatti

Uffici a cui rivolgersi:

  Area di riferimento:

Documenti

 

 

 

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
16/02/2024, 12:20

Potrebbero interessarti