"ViaConvento", presentazione del libro sulla prima regista sarda: Maria Piera Mossa

Nell'ambito della Rassegna ViaConvento 2024, studiata anche in questa edizione per la promozione dei libri sardi, il prossimo appuntamento prevede il racconto della vita lavorativa della prima regista sarda: Maria Piera Mossa, a cui è dedicato il testo di Pietro Clemente, Jacopo Onnis e Peppetto Pilleri. L'iniziativa si terrà mercoledì 12 giugno 2024, alle ore 18.00, presso l'Ex Convento dei Cappuccini. Nell'occasione dialogherà con i curatori Cristina Maccioni.

Data:
7 giugno 2024

Visualizzazioni:
787

Nell'ambito della Rassegna ViaConvento 2024, studiata anche in questa edizione per la promozione dei libri sardi, il prossimo appuntamento prevede il racconto della vita lavorativa della prima regista sarda: Maria Piera Mossa, a cui è dedicato il testo di Pietro Clemente, Jacopo Onnis e Peppetto Pilleri. L'iniziativa si terrà mercoledì 12 giugno 2024, alle ore 18.00, presso l'Ex Convento dei Cappuccini. Nell'occasione dialogherà con i curatori Cristina Maccioni.

Il volume "Maria Piera Mossa. La prima regista sarda"(AIPSA, 2023) è stato presentato in anteprima il 26 settembre 2023 presso la sala conferenze della Fondazione di Sardegna, affollata di colleghi, amici e di quanti la conobbero e apprezzarono. Il libro, a cura dell’antropologo Pietro Clemente, del giornalista Rai Jacopo Onnis e del marito Peppetto Pilleri, riporta una trentina di brevi interventi-testimonianze che ci restituiscono il ritratto a tutto tondo di un personaggio quale fu Maria Piera Mossa. Innumerevoli gli spunti che si ritrovano negli scritti, al di là dei ricordi personali, ma che rievocano il suo ruolo di operatrice culturale e programmista-regista.

La Società Umanitaria, la Cineteca Sarda, la programmazione radiofonica e televisiva della Sede RAI per la Sardegna sono stati gli ambiti principali della sua attività di comunicazione, informazione, creazione artistica, svolta sempre con professionalità e impegno ma anche con grande capacità di coinvolgimento, partecipazione, collaborazione di tanti. 

A Maria Piera non interessava il successo personale, quanto trovare uno sbocco produttivo e utile per il suo lavoro, in cui credeva spassionatamente e a cui dava anima e corpo, sino all’ultimo respiro di una morte arrivata troppo presto, a soli 52 anni nel 2023, per un male incurabile che la tormentava da tempo, ma non per questo le aveva impedito di continuare a lavorare.

La presentazione del libro si terrà nella Sala degli Affreschi nel primo piano dell'Ex Convento dei Cappuccini in via Brigata Sassari. L'ingresso è libero e non è necessaria la prenotazione.

 

Maria-Piera-Mossa

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
07/06/2024, 20:00

Potrebbero interessarti