COESIONE SOCIALE, AL VIA IL CICLO DI LABORATORI DI MANUALITÀ PER MIGRANTI

Proseguono le iniziative dei progetti di coesione sociale, finanziati dall'Amministrazione comunale e coordinati dall'Assessorato ai Servizi Sociali e alle Politiche Generazionali. Con "Crea il tuo gioiello" parte un ciclo di laboratori di manualità artistica rivolto a giovani con background migratorio, promosse da Arcoiris ODV.

Data:
16 maggio 2024

Visualizzazioni:
237

Proseguono le iniziative dei progetti di coesione sociale, finanziati dall'Amministrazione comunale e coordinati dall'Assessorato ai Servizi Sociali e alle Politiche Generazionali. Con "Crea il tuo gioiello" parte un ciclo di laboratori di manualità artistica rivolto a giovani con background migratorio, promosse da Arcoiris ODV.

Il laboratorio di inclusione con l'arte, condotto dall'artista brasiliana Tamara Carvalho, è rivolto ad un gruppo di 10 giovani migranti aventi età compresa tra i 18 e i 35 anni. Sono previsti due incontri settimanali per 3 settimane (lunedì 20 maggio, mercoledì 22 maggio, lunedì 27 maggio, mercoledì 29 maggio, lunedì 03 giugno e mercoledì 05 giugno), in orario antimeridiano, presso la sala "Lena Cinus", in via Genova 36-38 a Quartu Sant'Elena. Durante il labortorio i giovani realizzeranno collane, bracciali ed altri monili, con "tecnica wire", che consiste nella creazione di gioielli mediante la manipolazione di fili metallici.

È necessaria l'iscrizione; eventuali informazioni saranno garantire dalla segreteria di ARCOIRIS ODV ETS, in orario d'ufficio, in via Genova 38/A, tramite telefono, chiamando allo 070881841, o scrivendo all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Al fine di favorire la partecipazione degli studenti l'associazione ARCOIRIS ODV ETS ha in programma per il mese di giugno una seconda edizione, sempre rivolta ai giovani con background migratorio, ma con fascia d'età 14-18 anni.

A livello europeo l'espressione persona con background migratorio include chi è migrato nell’attuale Paese di residenza e/o precedentemente era in possesso di una nazionalità differente da quella dell’attuale Paese di residenza e/o ha almeno uno dei genitori che in precedenza abbia fatto ingresso nell’attuale Paese di residenza come migrante.

 

Laboratorio-di-inclusione-con-larte-maggio--giugno

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
16/05/2024, 12:02

Potrebbero interessarti