EVENTO STORICO IN CITTÀ: ARRIVANO LE SANTE RELIQUIE DELLA PATRONA SANT'ELENA

Un evento di portata storica che toccherà profondamente la Parrocchia di riferimento della città e coinvolgerà fedeli e devoti di tutta l’Isola. In occasione delle tradizionali celebrazioni per la Santa Patrona fra pochi giorni arriveranno a Quartu le Sante Reliquie di Sant’Elena Imperatrice, dove resteranno in esposizione dal 18 al 24 maggio.

Data:
14 maggio 2024

Visualizzazioni:
4086

Un evento di portata storica che toccherà profondamente la Parrocchia di riferimento della città e coinvolgerà fedeli e devoti di tutta l’Isola. In occasione delle tradizionali celebrazioni per la Santa Patrona fra pochi giorni arriveranno a Quartu le Sante Reliquie di Sant’Elena Imperatrice, dove resteranno in esposizione dal 18 al 24 maggio.

Sant’Elena ( 248- 329 d.C.) fu madre di Costantino I, eletto imperatore nel 306. Fu da lui stesso onorata del titolo di Augusta e nel 324, quando la capitale dell’Impero venne trasferita a Costantinopoli, le fu data la possibilità di vivere nel Palatium Sessorianum, che divenne la sua esclusiva residenza. Nel 327- 328 d.C. Elena intraprese un pellegrinaggio in Terra Santa sui luoghi della Passione di Cristo durante il quale si rese protagonista di numerosi atti di pietà cristiana e costruzione di chiese. Nell’occasione rinvenne le reliquie della Croce di Gesù.

Dal 1211 è la seconda volta che le reliquie della madre dell'Imperatore Costantino lasciano l'isola di Sant'Elena, nella Laguna di Venezia dove sono custodite, per essere esposte altrove. Si tratta quindi di un evento veramente eccezionale, che si aprirà sabato 18 alle 10.30 con una cerimonia che vedrà protagoniste tutte le realtà parrocchiali e cittadine, insieme ai rappresentanti delle istituzioni. Inoltre una rappresentanza delle forze armate accoglierà la Santa Imperatrice con un picchetto d'onore e con la musica della banda della Brigata Sassari; la Santa Messa di benvenuto sarà celebrata dall’Arcivescovo di Cagliari Monsignor Baturi.

 In occasione dell’arrivo delle Sante Reliquie di Sant’Elena Imperatrice, previsto sabato 18 Maggio 2024, sono previste diverse modifiche alla circolazione veicolare in diverse strade e piazze cittadine, dalle ore 08.00 alle ore 12.00. Sono stati infatti ordinati l’interdizione della circolazione veicolare e il divieto di sosta con rimozione forzata, in entrambi i latidella piazza Azuni, dove alle ore 10.00 circa è previsto il raduno dei fedeli e dei rappresentanti del Comitato Stabile di Sant’Elena Imperatrice, di via Marconi, tratto compreso tra via Brigata Sassari e via Eleonora D’Arborea, piazza Sant’Elena, tratto antistante il sagrato della Basilica, via Parrocchia, via Diaz, tratto compreso tra via Zara e via D’Annunzio, via Eleonora D’Arborea, tratto compreso tra via Dante e via Marconi, e via Dell’Oratorio.  Inoltre è previsto il divieto di sosta con rimozione forzata in entrambi i lati della via Diaz, nel tratto compreso tra via D’Annunzio e via Firenze, fatta eccezione per i veicoli di soccorso, i veicoli delle forze armate e di pubblica sicurezza; inoltre ci sarà la direzione obbligatoria a sinistra all’intersezione con via Diaz per i veicoli provenienti da via Zara. Infine sospensione temporanea della circolazione veicolare per il tempo necessario al transito del corteo al seguito delle Sante Reliquie di Sant’Elena Imperatrice che, partendo dalla piazza Azuni, alle ore 10.30 circa, percorrerà via Marconi, piazza Sant’Elena, via Eleonora D’Arborea sino al Sagrato della Basilica di Sant’Elena.

L’esposizione proseguirà sino al 24 maggio. L’evento è organizzato dalla Parrocchia di Sant’Elena, con la disponibilità e il sostegno di gruppi, associazioni e parrocchiani, in collaborazione con l’ufficio per i beni culturali del Patriarcato di Venezia e l’Arcidiocesi di Cagliari, ed è patrocinato e sostenuto economicamente dal Comune di Quartu Sant’Elena e dalla Fondazione di Sardegna.

Il 21 maggio, come da tradizione, sono in programma i festeggiamenti primaverili dedicata alla Patrona. In particolare alle 19 la solenne concelebrazione sarà presieduta da Mons. Gianmatteo Caputo, sacerdote e architetto, incaricato Triveneto per i beni culturali ecclesiastici e delegato patriarcale per i beni culturali del patriarcato di Venezia. Il programma delle celebrazioni prevede inoltre per lunedì 20 maggio alle 20.15, in Basilica, il convegno "Il culto di Sant'Elena Imperatrice nei secoli", organizzato in collaborazione con l'Archivio di Stato di Cagliari.

 

Locandina-SantElena-2024--Reliquie-in-citta

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
14/05/2024, 12:17

Potrebbero interessarti