GIORNATA DEL MICROCHIP GRATUITO PER CANI L'8 SETTEMBRE AL PARCO PARODI

La campagna di prevenzione contro il randagismo ed il bennessere animale prosegue nel territorio quartese con un altro Microchip-Day  previsto per Venerdì 8 settembre 2023, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 presso il Parco Parodi a Flumini.

Data:
14 agosto 2023

Visualizzazioni:
2236

La campagna di prevenzione contro il randagismo ed il bennessere animale prosegue nel territorio quartese con un altro Microchip-Day  previsto per Venerdì 8 settembre 2023, dalle ore 9.00 alle ore 12.00 presso il Parco Parodi a Flumini.

Il Comune di Quartu Sant’Elena – Assessorato Ambiente, Protezione Civile e Transizione Ecologica con il Servizio Veterinario dell’ATS, la Garante degli Animali e il supporto degli operatori del canile Shardana, organizza la Giornata per l’applicazione gratuita del Microchip e l‘iscrizione all’anagrafe canina.

Per prenotare il servizio si può telefonare dal lunedì al venerdì al numero 3470324998, dalle 13.00 alle 14.30. Sarà comunque possibile accedere al servizio anche senza prenotazione. Documentazione richiesta: documento di identità e codice fiscale.  Il servizio è pertanto riservato ai cittadini residenti in città. Si raccomanda di munirsi di bustine igieniche. 

Chi non avesse la possibilità di recarsi al Parco Parodi per portare il suo cane nella giornata di Microchip può incaricare un’altra persona. Quest’ultima dovrà presentare la delega firmata dal proprietario dell’animale e una copia del suo documento.

A cosa serve il Microchip?
Il microchip è un transponder, ovvero una capsula di vetro biocompatibile, completamente inerte e dalle dimensioni di un chicco di riso. Misura infatti appena undici per dodici millimetri e non ha alcun impat- to sulla salute del cane. La tecnologia utilizzata per tale dispositivo è denominata RFID “Radio Frequency Identification”, ed agisce come un apparecchio passivo, pronto a ricevere i segnali di un apposito lettore scanner. Il microchip contiene un numero di identificazione univoco, rilevabile tramite lo specifico lettore. Dopo averlo applicato, il Medico Veterinario registra nell’anagrafe degli animali d’affezione: il codice del microchip, i dati segnaletici dell’animale, i dati del proprietario. Il microchip serve a garantire la veloce restituzione degli animali smarriti ai legittimi proprietari. Oltre a ciò permette di conoscere la distribuzione e il numero della popolazione canina.

Il Microchip dei cani è obbligatorio?
L’applicazione del microchip con concomitante iscrizione all’anagrafe canina è un obbligo di legge, oltre a essere molto utile per il proprietario. In presenza di una chippatura infatti, chi trova per strada un cane smarrito potrà rivolgersi al veterinario per rintracciare il legittimo proprietario, i cui dati sono presenti nel registro dell’anagrafe canina. Il microchip si rivela utile anche nell’eventualità di un contenzioso, sopratutto in caso di furto di cani, agevolando la restituzione alla famiglia d’origine. L’applicazione del microchip è inoltre un deterrente contro i casi di abbandono volontario, che si verificano soprattutto nel periodo estivo. L’identificazione del cane tramite microchip risulta inoltre indispensabile quando l’animale deve essere vaccinato e quando deve essere emessa una ricetta veterinaria elettronica.

Dove e come si mette il microchip?
Il microchip viene applicato dal Medico Veterinario per via sottocutanea alla base del collo, in modo rapido, innocuo e indolore, con una semplice puntura effettuata attraverso speciali dispositivi mono- uso. Nonostante diversi padroni si dimostrino piuttosto apprensivi, temendo che il microchip possa esse- re dannoso per la salute del proprio animale, in realtà si tratta di un dispositivo assolutamente innocuo, che non emette alcuna tipologia di onde.

Quale documentazione è richiesta per procedere alla microchippatura?
Per procedere alla microchippatura del proprio animale, il proprietario deve munirsi di documento di identità e di codice fiscale.

Le giornate del Microchip Day si inquadrano all’interno delle azioni previste dalla campagna sulla Salute e il Benessere degli Animali del Comune di Quartu Sant’Elena.

 

Microchip-Day-8-sett-2023

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
14/08/2023, 11:09

Potrebbero interessarti