ULTIMA DATA 2023 DI PINTAI BISUS: CON "LA VIA DEL PEPE" SI ESPLORA L'ACCOGLIENZA

Un altro appuntamento, un altro momento di riflessione e di suggestione, per parlare di Quartu, del presente e del futuro.

Data:
30 maggio 2023

Visualizzazioni:
699

Un altro appuntamento, un altro momento di riflessione e di suggestione, per parlare di Quartu, del presente e del futuro. Nella suggestiva cornice dell’Ex Caserma di via Roma è tutto pronto per l’ultimo data dell’edizione 2023 di ‘Pintai Bisus’, che quest’anno si concentra su tre concetti chiave: cura, condivisione e accoglienza.

Un anno dopo il successo della prima edizione, ‘Pintai bisus’ nelle prime due tappe quartesi ha nuovamente conquistato il suo pubblico. Un progetto dedicato alla città di Quartu, realizzato con il contributo dell’Amministrazione comunale e pensato ad hoc nell'ambito della rassegna itinerante di musica, teatro e danza ‘Mare e Miniere’, organizzata dall'associazione culturale Elenaledda Vox e giunta quest’anno alla sedicesima edizione.

‘Curare l'incuria’, tenutosi la settimana scorsa in centro città, e ‘Legati dalla luce’, andato in scena domenica nell’affascinante location tra gli alberi a pochi metri dalla spiaggia di Foxi, hanno affascinato, in modo diverso, i partecipanti. Prima un’approfondita discussione sui processi di rigenerazione dell'ambiente urbano, poi un esperimento di ‘found poetry’, accomunando città e paesaggi lontani.

Si torna nella città compatta venerdì 2 giugno, per l'ultimo evento della rassegna, in programma in serata, con inizio alle 20.30, all'Ex Caserma in via Roma 30. In quest’epoca di migrazioni, Quartu si è distinta per la sua vocazione all'inclusione e all'accoglienza, un’evoluzione contemporanea dell’antica tradizione di ospitalità con cui la città affronta le diversità, interpretandole come un valore.

Prendendo spunto dal racconto ‘La via del pepe’ dello scrittore Massimo Carlotto, che narra le vicende di un giovane migrante africano, la cantante Elena Ledda, con Mauro Palmas al liuto cantabile, Marco Argiolas al duduk e varie ance, Marcello Peghin alla chitarra, Silvano Lobina al basso e con la voce recitante di Simonetta Soro, daranno forma a un affresco di parole e musica ironico e fiabesco sui temi del viaggio, della morte e della speranza. Uno spettacolo, con testi delle canzoni a cura di Maria Gabriela Ledda, che si annuncia in grado di trasfigurare la realtà persino nei suoi temi più difficili.

Anche questo appuntamento sarà aperto al pubblico gratuitamente. Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Notizie e aggiornamenti disponibili sul sito www.mareeminiere.it                                    e sui profili facebook, instagram e twitter di Mare e Miniere.

 

 

pintai-bisus-la-via-del-pepe

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
30/05/2023, 13:27

Potrebbero interessarti