CONCORSO 'RISPETTI.AMOCI': STUDENTI QUARTESI FANNO SQUADRA PER LE DONNE

L’ 8 Marzo si celebra la Giornata internazionale dei diritti delle donne, con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e porre l’attenzione sulla strada ancora da percorrere.

Data:
3 marzo 2023

Visualizzazioni:
985

L’ 8 Marzo si celebra la Giornata internazionale dei diritti delle donne, con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e porre l’attenzione sulla strada ancora da percorrere. Viene infatti sottolineato tutto ciò che è stato fatto nei secoli dalle donne di ogni tempo e luogo, e le loro conquiste; ma si mette in evidenza anche ciò che ancora non è stato raggiunto, nell’ambito di un processo tuttora in piena evoluzione.

Una giornata di ricordo e di riflessione sulle conquiste politiche, sociali, economiche del genere femminile che merita il coinvolgimento anche e forse soprattutto delle giovani generazioni, affinché siano consapevoli dei problemi di varia natura che riguardano l’universo femminile, come la violenza contro le donne e il divario salariale rispetto agli uomini.

E proprio al fine di sensibilizzare e stimolare una reale consapevolezza dei concetti di parità, attivando un percorso di condivisione mediante lavori di gruppo per favorire il dialogo ed il confronto su queste tematiche, a Quartu è stato istituito l’anno scorso il concorso “Rispetti.amoci”, su proposta della Commissione Pari Opportunità e della Commissione Istruzione, rivolto agli studenti della scuola secondaria di I grado e alle classi 5^ della scuola Primaria.

Il successo riscosso nell’edizione svoltasi durante l’anno scolastico 2021/2022, risultante dai riscontri sulla partecipazione oltre che sull’interesse dimostrato, hanno confermato la bontà dell’iniziativa e suggerito di riproporla, non solo per il corrente anno scolastico ma anche per gli anni successivi, con un processo di istituzionalizzazione.

Il concorso prevede un lavoro di gruppo volto alla realizzazione di un elaborato che sia frutto delle riflessioni di tutti e promuova i concetti di parità e rispetto reciproco, necessari al contrasto della violenza contro le donne e non solo. Le tipologie di elaborato consentite sono di diverso tipo; possono infatti interessare la letteratura (saggio breve, articolo di giornale, poesia), l’animazione (video, spot, cortometraggi, rappresentazioni teatrali della durata massima di 5 minuti), la musica (brani di tipo strumentale e/o canori che dovranno pervenire in modalità digitale, CD o mp3); il disegno e la scultura.

Gli elaborati verranno presentati e illustrati ufficialmente il giorno della premiazione della classe vincitrice, durante un evento la cui data verrà comunicata prossimamente. Il miglior elaborato artistico vincerà il finanziamento di un’uscita didattica per un valore pari a 500 euro, che saranno trasferiti direttamente all’istituzione scolastica della classe vincitrice.

Gli elaborati, insieme alla scheda di partecipazione (allegato A), dovranno essere presentati entro il 15 marzo. Dovranno essere inviati al Settore “Gabinetto, Attuazione Programma di Mandato, Politiche di genere, Cultura, Tradizioni Popolari, Lingua Sarda, Pubblica Istruzione, Sport”  tramite mail all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure tramite PEC a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; in alternativa potranno essere consegnati in busta chiusa all’ufficio protocollo al Piano Terra del Palazzo Comunale.

 

 

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
04/03/2023, 00:48

Potrebbero interessarti