STOP AI FURBETTI DEI RIFIUTI: SANZIONI PIU' SEVERE PER CHI NON RISPETTA LE REGOLE

Il Comune dichiara guerra agli incivili con sanzioni più severe per chi non conferisce correttamente i rifiuti urbani o sporca il territorio abbandonando sacchetti per strada e materiali di ogni tipo.  Si va dai 300 ai 500 euro a seconda del tipo di violazione e dell’applicabilità o meno del pagamento in misura ridotta, fino al pagamento del massimale già previsto nella precedente ordinanza sindacale del 28 febbraio 2022. NB. Con la nota integrativa del 31 agosto (Ord.Sind. n. 77 31/08/2022) viene chiarito che il quadro sanzionatorio non riguarda chi per comprovati motivi non riesce a ritirare il proprio mastello contestualmente allo svuotamento da parte del gestore dei rifiuti.

 

Data:
30 agosto 2022

Visualizzazioni:
2100

Il Comune dichiara guerra agli incivili con sanzioni più severe per chi non conferisce correttamente i rifiuti urbani o sporca il territorio abbandonando sacchetti per strada e materiali di ogni tipo.  Si va dai 300 ai 500 euro a seconda del tipo di violazione e dell’applicabilità o meno del pagamento in misura ridotta, fino al pagamento del massimale già previsto nella precedente ordinanza sindacale del 28 febbraio 2022. NB. Con la nota integrativa del 31 agosto (Ord.Sind. n. 77 31/08/2022) viene chiarito che il quadro sanzionatorio non riguarda chi per comprovati motivi non riesce a ritirare il proprio mastello contestualmente allo svuotamento da parte del gestore dei rifiuti.

 

 

Il fenomeno del conferimento irregolare e dell’abbandono dei rifiuti è diffusamente presente nel territorio comunale, sia in città che nel territorio extraurbano. Un comportamento irresponsabile da parte dei soliti furbetti che non effettuano la raccolta differenziata o che non esitano ad abbandonare per strada sacchetti di rifiuti, creando un danno ambientale e uno sfregio al decoro del territorio. Un problema ancora più grave è quello rappresentato dalle discariche abusive che continuano a proliferare nonostante l’intensificarsi dell’azione di vigilanza da parte dell’Amministrazione Comunale.

Per questo, oltre alle misure di controllo già messe in atto e agli interventi di pulizia straordinaria attivati dal Settore Ambiente, si è reso necessario il rafforzamento del sistema sanzionatorio nell’ottica di un’ efficace strategia di contrasto del fenomeno.

Da qui la decisione di rendere più severe le sanzioni, con importi variabili a seconda del pagamento in misura ridotta o in misura piena delle sanzioni amministrative relative alle violazioni di cui all’allegato 2 dell’ordinanza sindacale n. 18 del 28/02/2022.

Alcuni esempi: per l’ omesso posizionamento dei contenitori per rifiuti indifferenziati all’interno degli stabili o all’interno dell’area di pertinenza dell’utenza non domestica si va dai 450 euro di sanzione erogata in misura minore ai 500 della misura piena.
Stesse cifre per l’omessa ricollocazione dei contenitori per rifiuti indifferenziati all’interno dei cortili o delle pertinenze condominiali e per l’esposizione difforme dalle prescrizioni dei rifiuti in strada. L’esposizione dei rifiuti al di fuori dei giorni e dell’orario previsti da calendario comporta una  sanzione piena di 500 euro. Abbandonare involucri contenenti rifiuti all’esterno degli appositi contenitori comporta una sanzione da 450 a 500 euro.
Mentre mettere nei contenitori dell’indifferenziato materiali quali rifiuti speciali; materiali inerti derivanti da cantieristica; rifiuti urbani pericolosi; rifiuti oggetto di raccolta differenziata; imballaggi costerà sempre 500 euro. Sanzioni elevate anche per i furbetti che venissero trovati a conferire rifiuti destinati alla raccolta differenziata nei cestini pubblici.

NB L’elenco completo delle varie tipologie di violazioni e delle relative sanzioni è disponibile nella delibera 214 del 26 agosto, da intendersi integrata in combinato disposto con la successiva ordinanza sindacale n. 77 del 31 agosto 2022 visionabile al seguente link: https://www.comune.quartu.ca.it/novita/comunicati-stampa/6011-furbetti-dei-rifiuti-a-quartu-niente-sanzioni-per-chi-esce-presto-per-lavorare-e-ritira-il-mastello-alla-sera

Nuova categoria

pdf

Delibera 214 del 26.08.2022

Dimensione: 2.09 mb
Contatore : 148
Date inserimento: 30/08/2022

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
02/09/2022, 12:34

Potrebbero interessarti