STERILIZZAZIONI E CONTRASTO AL RANDAGISMO: IL COMUNE STANZIA 30 MILA EURO

30 mila euro per sterilizzare i cani vaganti o senza padrone al fine di evitare cucciolate indesiderate e contrastare il fenomeno del randagismo nel territorio.

Data:
4 agosto 2022

Visualizzazioni:
375

30 mila euro per sterilizzare i cani vaganti o senza padrone al fine di evitare cucciolate indesiderate e contrastare il fenomeno del randagismo nel territorio.

Verificata la sussistente esistenza del problema anche attraverso le molteplici segnalazioni di cittadini e volontari, e vista l’impossibilità di reperire attraverso le procedure ordinarie per l’anno corrente dei professionisti in grado di svolgere l’incarico a titolo di convenzione, il Comune di Quartu ha accolto la proposta progettuale proveniente dall’associazione di rilievo regionale “Effetto Palla ODV” che dal 2016 si occupa sul campo di progetti di contrasto al randagismo e benessere animale, di salvaguardia della fauna selvatica nonché del recupero e della riabilitazione di animali in stato di necessità. Il progetto prevede inoltre anche eventi specifici quali eventi quali i “Chip day” o giornate di approfondimento relative all’importanza delle sterilizzazioni degli animali vaganti.

L’Associazione Effetto Palla opera senza fini di lucro, operando attraverso i propri volontari e sostentandosi esclusivamente attraverso elargizioni liberali provenienti da enti o persone. Pertanto l’Amministrazione ha ritenuto di stanziare un contributo di 30 mila euro, al fine di garantire l’esecuzione rapida del progetto e la copertura delle spese necessarie al suo avvio.

Tale sostegno finanziario è da intendersi come straordinario e strettamente collegato all’importanza delle sterilizzazioni degli animali vaganti del territorio, ai sensi dell’art. 4 comma 8 del Regolamento per la concessione di contributi e altri benefici economici ad Enti pubblici, Associazioni o Organismi pubblici o privati, Trattandosi di contributo a rendicontazione, si procederà alla erogazione del contributo solo a seguito della presentazione della documentazione attestante la spesa sostenuta dall’Associazione ed eventualmente, valutato il caso, mediante un’anticipazione del 50%.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
05/08/2022, 11:52

Potrebbero interessarti