EX CONVENTO: AL VIA L'ALIRIO DIAZ GUITAR FESTIVAL, LA GRANDE MUSICA A QUARTU

Il 24 e 25 e 26 giugno, 1 e 2 e 3 luglio 2022 “4th Alirio Diaz Guitar Festival” presso l’ex-Convento dei Cappuccini: i migliori virtuosi nel panorama internazionale della chitarra classica si ritrovano a Quartu nel nome del maestro Alirio Diaz, per dar vita ad una serie di concerti irripetibili.

Data:
24 giugno 2022

Visualizzazioni:
312

Il 24 e 25 e 26 giugno, 1 e 2 e 3 luglio 2022 “4th Alirio Diaz Guitar Festival” presso l’ex-Convento dei Cappuccini: i migliori virtuosi nel panorama internazionale della chitarra classica si ritrovano a Quartu nel nome del maestro Alirio Diaz, per dar vita ad una serie di concerti irripetibili.

L'ex Convento dei Cappuccini col suo meraviglioso Chiostro farà da cornice a tutti gli eventi della rassegna organizzata dalla Sound Music Art Association e dall'Ente Concerti Sardegna, con un excursus fra musica venezuelana, musica classica e moderna rivisitata in chiave classica, musiche napoletane e New musical world per un totale di otto concerti.  Prima serata in calendario venerdì 24 giugno presso la Sala degli Affreschi dell'Ex Convento dei Cappuccini a partire dalle ore 21,00 con Maurizio di Fulvio. A seguire, Sabato 25 giugno Ciro Carbone in concerto a partire dalle ore 18,00 e Roberto Fabbri dalle ore 21,00. Domenica 26 Giugno il "Duo Gioacchino Rossini" (Simone Onnis e Luigi Puddu) si esibirà a partire dalle ore 18,00.

Venerdì 1 luglio: Duo Senio Alirio Diaz e S. Daniele Pidone dalle 21,00; Sabato 2 luglio Andrea Vettoretti e Simone Onnis dalle ore 21,00; Domenica 3 luglio: Luciano Pompilio in concerto dalle ore 18,00. Quest'anno il Festival si avvale anche della preziosa collaborazione con il FAI, Fondo Ambiente Italiano, che per sabato 25 giugno alle ore 10,30 organizza presso il Chiostro dell'ex Convento una visita guidata ed una conferenza dal titolo: "Le architetture storiche di Quartu, dal Convento dei Cappuccini a S'Unda de Santu Franziscu". L'iniziativa si avvale, oltre che della collaborazione del FAI anche di quella dell'Università di Cagliari con il Professor Marcello Schirru.
 

Durante tutto il festival sarà inoltre possibile visitare una mostra dedicata agli strumenti a pizzico e alla loro storia. La mostra inizierà con la presentazione del liuto, proseguendo con le chitarre barocche e romantiche, fino ad arrivare alle attuali chitarre classiche moderne, costruite da grandi artigiani liutai. La mostra, curata dal grande Maestro Liutaio Livio Lorenzatti, contribuirà a far conoscere e capire l'evoluzione degli strumenti a pizzico.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
24/06/2022, 11:00

Potrebbero interessarti