DUE NUOVE PANCHINE ROSSE CONTRO LA VIOLENZA GRAZIE ALLE INIZIATIVE DEGLI STUDENTI QUARTESI

Le panchine di Quartu continuano a colorarsi, in particolare di rosso, come spazi fisici e simbolici che invitano alla riflessione sul tema del femminicidio e della violenza di genere.

Data:
9 marzo 2022

Visualizzazioni:
730

Le panchine di Quartu continuano a colorarsi, in particolare di rosso, come spazi fisici e simbolici che invitano alla riflessione sul tema del femminicidio e della violenza di genere.

E la voglia di dare il proprio contributo e anche un segnale nella direzione di una cultura volta al rispetto e all’educazione è fortissima anche nelle nuove generazioni: diverse scuole si sono infatti mobilitate in occasione della Festa della donna con iniziative volte alla diffusione di questo messaggio.

 

Con l’obiettivo di diffondere la lotta contro i femminicidi e gli stereotipi di genere tra i suoi alunni e le sue alunne, la scuola secondaria di I grado dell’Istituto Comprensivo n.3 di Quartu Sant’Elena ha programmato una serie di iniziative sul tema, suggellate dall’inaugurazione di una panchina rossa nel cortile della scuola di via Portogallo, una panchina dedicata a tutte le donne vittime di violenza. Realizzata in collaborazione con l’associazione Cittadinanza Attiva OIKOS A.P.S. e costruita interamente con materiali di recupero, la panchina è stata colorata dagli stessi ragazzi della scuola.Hanno partecipato all’iniziativa l’Assessora alla Pubblica Istruzione Cinzia Carta, la Presidente della Commissione Pari Opportunità Elisa Usalla, la Vicepresidente della Commissione Pubblica Istruzione Laura Perra e la consigliera Maria Antonietta Demurtas.

Iniziativa simile anche per i ragazzi del Liceo Classico linguistico Scienze umane Motzo. Anche questa scuola ha infatti voluto colorare di rosso una panchina, spostandosi però dalla sede scolastica e scegliendo invece un luogo simbolo della città, molto frequentato dai quartesi ma non solo, quale il Parco Naturale Molentargius Saline.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
10/03/2022, 10:24

Potrebbero interessarti