AL CONVENTO DEI CAPPUCCINI AL VIA LA VII BIENNALE D'ARTE 'TEMPO ED ETERNITÀ'

Proseguono a Quartu le iniziative e le proposte culturali volte a stimolare la socialità e a ispirare la cittadinanza verso un futuro migliore. L’ultima decade di novembre sarà l’arte a farla da padrona, con la VII Biennale d’Arte e Letteratura.

Data:
19 novembre 2021

Visualizzazioni:
1577

Proseguono a Quartu le iniziative e le proposte culturali volte a stimolare la socialità e a ispirare la cittadinanza verso un futuro migliore. L’ultima decade di novembre sarà l’arte a farla da padrona, con la VII Biennale d’Arte e Letteratura. Dopo la tappa di Sassari, la rassegna culturale arriva in città, con un focus sulle tematiche riassunte nel titolo: Tempo ed Eternità - Ombre e luci nella memoria dell’umanità. Quartu diventa linea di confine che artisticamente unisce e accoglie al di là dei condizionamenti e delle specificità territoriali.

L’esposizione, patrocinata dal Comune di Quartu Sant’Elena e coordinata dall’Associazione Lumen, include opere di ben 49 artisti, che a dispetto dei loro differenti stili artistici, abbracciano all’unisono lo spirito della Biennale, nella quale la memoria diventa dimensione spirituale che guarda all’Eternità. Il percorso riparte dalla storia e la elabora in un’arte che diventa veicolo di connessione fra il passato e il presente; un’intensità che si rafforza in considerazione del momento storico di forte criticità che stiamo vivendo e che mira a ripristinare il dialogo dell’uomo con le sue radici culturali e a ricostituire la propria identità.

Il percorso artistico-letterario dilata i campi dell’esperienza e stimola ulteriormente la conoscenza intra e interpersonale. Invita a riflettere sulla drammaticità della nostra epoca e a dar voce all’esistenza dell’uomo contemporaneo, legittimando il bisogno di verità. L’esperienza è orientata a trasmettere la saggezza del Tempo, concepito come valore antropologico e religioso che non si usura, non si consuma. Una narrazione che è un orologio senza lancette, teso a segnare il cammino della memoria, affinché non si perdano ombre e luci della storia dell’umanità.

La rassegna artistica, tra linee circolari, spezzate e geometriche, forme e segni che evocano il passato e richiamano il mito, si terrà  dal 19 al 26 novembre all’ex Convento dei Cappuccini di via Brigata Sassari, che ancora una volta diventa luogo di accoglimento e di dialogo interculturale. Venerdì 19, dalle 16 alle 20, è in programma la presentazione della VII Biennale con una lettura diretta delle opere, alla presenza degli artisti espositori. La serata sarà guidata dalla Presidente dell’Associazione Lumen dott.ssa Eugenia Cervello; parteciperà una rappresentanza della Giunta Milia.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
19/11/2021, 13:28

Potrebbero interessarti