L'ARMERIA DEI BRIGANTI ANIMA IL CENTRO STORICO, SUL LITORALE L'EVENTO MALA MANERA

Altra serata di musica nella centralissima piazza 28 aprile, ennesimo evento del fitto calendario che ha intrattenuto le notti dei quartesi e non solo, richiamando infatti molto pubblico anche dall'esterno, così come era nelle intenzioni dell'Amministrazione comunale.

Data:
4 settembre 2021

Visualizzazioni:
1056

Altra serata di musica nella centralissima piazza 28 aprile, ennesimo evento del fitto calendario che ha intrattenuto le notti dei quartesi e non solo, richiamando infatti molto pubblico anche dall'esterno, così come era nelle intenzioni dell'Amministrazione comunale. Già in conferenza stampa infatti, il primo cittadino Graziano Milia, nel presentare il cartellone di ‘Estate a Quartu – La luna sotto casa’, aveva auspicato che la città tornasse ai vecchi fasti e riprendesse il suo ruolo centrale nel panorama culturale isolano.

La rassegna propone per il 4 settembre, alle 21.30, il concerto dell’Armeria dei Briganti. Una band che scherza molto seriamente: così si definiscono i sette briganti dell’Armeria. Un’allegra e interessante formazione sarda dal sound acustico che rivisita la tradizione popolare italiana e dei paesi dell’Est europeo, passando per lo swing e il jazz manouche, fino ai temi principali di grandi colonne sonore di film famosi, facendo dell’interazione con il pubblico uno dei punti di forza dei loro spettacoli. Capitanati da Samuele Dessì, noto per le importanti collaborazioni con artisti di fama internazionale quali Manu Chao, Laura Pausini, Adriano Celentano, Anna Oxa, Gianni Bella, Mariadele e altri, suonano insieme dal 2006 e operano tra la Sardegna e l’Emilia- Romagna, dove alcuni componenti del gruppo portano avanti stabilmente altri progetti.

Anche sul litorale costiero è costante la grande partecipazione alla rassegna Incanti al Nuraghe Diana. Dalle 19 via alle visite guidate con l’archeologa Patrizia Zuncheddu, poi dalle 21 spazio allo spettacolo. Per celebrare gli albori del non finito sardo, Emanuele Pittoni, Francesco Bachis e Francesco Medda ‘Arrogalla’  del gruppo Malasorti, presentano il libro Mala Manera, un viaggio sonoro e letterario per addentrarsi nel vero significato delle palme agli angoli delle strade quartesi e riscoprire il fascino del mattone faccia a vista mentre si addenta una pabassina “fata cument di depit”. Dalle 22 Apericena con raccolta fondi per le donne afghane.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
03/09/2021, 12:04

Potrebbero interessarti