A 'RIPENSARE LA E LE CITTÀ' ARRIVA ANCHE IL SILENT CONCERT DEI TAZENDA

Ancora tanti eventi, ancora approfondimenti, spettacoli, concerti con la rassegna “Ripensare la e le città”, voluta e finanziata dall’Amministrazione comunale e realizzata grazie al contributo delle associazioni del territorio.

Data:
29 settembre 2023

Visualizzazioni:
1633

Ancora tanti eventi, ancora approfondimenti, spettacoli, concerti con la rassegna “Ripensare la e le città”, voluta e finanziata dall’Amministrazione comunale e realizzata grazie al contributo delle associazioni del territorio. Una programmazione integrata che propone un’offerta variegata e che interessa una rete capillare di siti di pregio, riconsiderati in una nuova ottica, per rinforzare la centralità della città di Quartu come meta turistica e culturale, forte dei propri valori identitari.

Martedi 3 ottobre nel ricordo del grande Andrea Parodi due proposte che mettono insieme musica di assoluto livello e rispetto per l’ambiente. Arriva a Quartu l’EcoFestival 2023, grazie al quale sarà possibile visitare, consultare e apprezzare il Museo Multimediale Itinerante Andrea Parodi, che contiene centinaia di ore di registrazione audio e video, fruibili gratuitamente da appassionati e curiosi. L’esposizione sarà godibile proprio nel parco di Sant’Andrea dedicato al cantante, in concomitanza con il silent concert dei Tazenda. La storica band sarda, conosciuta e stimata ben oltre i confini isolani, propone un’esibizione senza emissioni acustiche, per sensibilizzare il pubblico sull'importanza della tutela ambientale. Gli storici fondatori del gruppo Luigi Marielli (chitarre) e Luigi Camedda (tastiera) e il cantante Nicola Nite dedicano grande attenzione al futuro sostenibile dell’Isola; il loro impegno si esprime in forma d’arte, con una performance ad alto tasso emozionale: la location avvolge la scena e carica di suggestioni ogni impulso sonoro, la musica non è riprodotta dai classici altoparlanti ma attraverso le cuffie, per un’immersione totale in ogni brano, in un viaggio che ripercorre la storia del gruppo.

Tanti gli eventi in programma mercoledì 4 ottobre, sia in centro che in periferia. Nel litorale, presso la biblioteca di via Mar Ligure, è previsto un workshop formativo, organizzato dalla Cooperativa Vox Day e dedicato alle mamme, ai genitori e alle bambine, sulla ciclicità femminile, tenuto dalla scrittrice ed educatrice mestruale Laura Capossele, curatrice dei laboratori letteral/pedagogici ‘Da bambina a Donna’. Al Centro Servizi Flumini invece prosegue la 3a edizione di ‘Quartu città di piccoli (e) grandi scrittori’, a cura dell’associazione Carta Bianca e con la direzione artistica di Fabrizio Manca Nicoletti. Un’altra biblioteca, quella centrale di via Dante, sarà invece il punto d’incontro e di partenza del progetto di ArcoirisEsplorare la città, raccogliendo storie nelle geografie urbane’, una urban experience che si concretizza in un laboratorio di cittadinanza attiva e di narrazione partecipata, guidati da Carlo Infante, per sviluppare la capacità di proiezione di una comunità. L’Istituto Comprensivo Statale “Porcu – Satta” di via Turati sarà invece il teatro del laboratorio di fumettistica, scrittura creativa e grafica “La bottiglia che voleva essere riciclata”, promosso dal Comitato Quartu Scienza e Cultura.

Triplo appuntamento giovedì 5 ottobre, con Arcoiris che è subito di nuovo protagonista, sempre nella biblioteca centrale, con il suo ‘libro-librido’  e la ‘Performing media – Un futuro remoto’. È un percorso, anch’esso a cura di Carlo Infante, fra memoria dell’avanguardia e transizione digitale; si punterà sull’interazione con il pubblico, con la collaborazione del giornalista e critico teatrale Walter Porcedda e il collegamento video con gli autori Gaia Riposati e Massimo Di Leo. Nel negozio Primigi di viale Colombo invece prosegue l’attività del Gruppo E-Motion volto alla sostenibilità ambientale: ‘Our Sea’ prevede in questa occasione un laboratorio di danza, teatro e scrittura. E all’Ex Convento dei Cappuccini nuova puntata del Moon Arts Festival, la rassegna cinematografica studiata dall’associazione omonima propone il corto ‘L’ultimo miracolo’, con la regia di Enrico Pau e l’introduzione a cura di Antioco Floris, Professore di cinema all'Università di Cagliari, Direttore del CELCAM, critico cinematografico e produttore. A seguire è in programma un omaggio allo straordinario interprete dello stesso film Francesco Origo, venuto a mancare nel 2022. Genovese di nascita, sardo e cagliaritano di adozione dal 1996, ha fondato la Compagnia teatrale çajka ed è poi stato protagonista del teatro italiano con oltre quarant'anni di carriera da attore, docente, regista e direttore artistico. Nell’occasione sarà proiettato anche il film ‘Ignazio, storia di lotta, d’amore e di lavoro’, con la regia di Marco Antonio Pani, che sarà anche protagonista dell’introduzione insieme a Duilio Caocci, docente di Letteratura italiana e Letteratura sarda all'Università di Cagliari.

Il 6 ottobre è previsto il bis dell’attività di sostenibilità ambientale presso il negozio Primigi, mentre l’associazione Arka propone una mostra di pittura e arte presso la casa museo Sa Dom’e Farra, nell’ambito del 18° Festival  Letterario San Bartolomeo, che si protrarrà fino a domenica. Nella scuola di via Turati altro appuntamento del Comitato Quartu Scienza e Cultura, stavolta con un laboratorio interattivo di ecologia e microbiologia dal titolo ‘I tesori nascosti di Molentargius’. E poi ben 5 appuntamenti sul litorale: presso il Centro Servizi Flumini l’iniziativa con gli emigrati, dal titolo ‘I comuni sardi insieme nel mondo’, promosso dall’associazione Rossoblù; a Marina Residence ecco ‘Ke gusto Je…zz…’, il concerto di Easy Sound organizzato dall’associazione culturale teatrale Il Collegio; alla Villa Romana ecco il Festival Multidisciplinare nei siti storici Quarto Miglio, ideato dal Collettivo AmoriDifficili, che interessa tutta la serata spaziando dalla presentazione del libro ‘Sillabario all’incontrario’, di Ezio Sinigaglia con Lorenza Foschini, allo spettacolo ‘Satyricon’, con Marco Spiga, fino al dj-set a cura dell’associazione culturale Baa Bà; nella scuola di via Mar Ligure arriva lo spettacolo dedicato a bambini e famiglie ‘Gufo Rosmarino e corteccia il pipistrello’, dell’associazione Cada Die Teatro; nella biblioteca di Flumini il convegno ‘Garibaldi e Mazzini, dalle idee alla tavola’, con Emanuela Locci e Raffaella Ponte dell'Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini che introdurranno le ricerche di Federica Falchi dell'Università di Cagliari e Alice di Matteo dell'Università di Salerno, incentrate sulla comune passione per la cucina  tra  Garibaldi e Mazzini, anche con aspetti sulla loro alimentazione durante le battaglie.

E ancora a Flumini sabato 7 ottobre, presso il Centro Servizi Flumini, l’associazione Sardegna Rossoblù propone una serata dedicata alle tradizioni e al folklore, con i gruppi di vari centri sardi che presentano al pubblico abito e tradizioni dei rispettivi Comuni. Ma a Sant’Andrea sarà anche il giorno di Summer is Back, che sbarca al Parco Parodi per una serata con eventi diversi: esibizioni, street food, concerti, fashion squad, street art e tanto altro, grazie alla collaborazione instaurata tra il Centro Commerciale La via del Mare e le associazioni Quasi Quadro, Baetorra, Neverland, Fashon Academy e Forma e Poesia nel Jazz. In centro, all’Ex Convento, via ai ‘Cammei monografici’, incontri volti ad approfondire la musica popolare colta. Nell’occasione ecco l’Orchestra Regionale Sarda, alle launeddas Gianfranco Meloni, al sulittu Ignazio Frau, con direttore Giacomo Medas; l’organizzazione è dell’associazione Incontri Musicali ed è prevista la partecipazione dei migliori allievi della Scuola Civica di Quartu Luigi Rachel.

Quest’ultimo evento verrà riproposto anche il giorno dopo, domenica 9 ottobre, ma nel litorale, presso la Chiesa di San Luca al Margine Rosso. E bis anche per il Gruppo E-Motion che con la stessa attività dei giorni precedenti si sposta alla Villa Romana. Sempre a Flumini, nella chiesa di Santa Maria degli Angeli, arriva l’associazione culturale Cantigos, con il concerto della Polifonica Quartese e del Gruppo Vocale Cantigos, Noemi Balloi e Stefano Mulas. In centro nuova puntata del 18° Festival  Letterario San Bartolomeo, a Sa Dom’e Farra: in programma ‘Classico d‘Autunno’, concerto di musica classica, con M° Lucia Piastrelloni al violino e M° Luca Micheletto alla chitarra; la direzione artistica è di Maurizio Melis.

 

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
29/09/2023, 13:38

Potrebbero interessarti