A MARI PINTAU E MARINA DI CAPITANA SVENTOLA LA BANDIERA BLU PURE NEL 2023

Un altro, l’ennesimo riconoscimento per Mari Pintau e il porto di Capitana. Le due perle quartesi, sinonimi di bellezza e qualità, conquistano anche nel 2023 la Bandiera Blu, il prestigioso riconoscimento della FEE (Foundation for Environmental Education), che ogni anno stila la lista delle spiagge e degli approdi turistici meritevoli.

Data:
12 maggio 2023

Visualizzazioni:
1617

Un altro, l’ennesimo riconoscimento per Mari Pintau e il porto di Capitana. Le due perle quartesi, sinonimi di bellezza e qualità, conquistano anche nel 2023 la Bandiera Blu, il prestigioso riconoscimento della FEE (Foundation for Environmental Education), che ogni anno stila la lista delle spiagge e degli approdi turistici meritevoli.

Il premio Bandiera Blu nasce nel 1987, nell’Anno europeo dell’Ambiente. Viene assegnato in diversi Paesi in tutto il mondo, con l’obiettivo principale di promuovere la sostenibilità del territorio, in particolare nei Comuni rivieraschi, spronandoli quindi ad imboccare la strada di un costante miglioramento dei servizi e della qualità delle acque.

Nella scelta delle spiagge aventi diritto si tiene conto infatti di ben 32 indicatori, costantemente aggiornati, ma comunque tutti riassumibili in un’attenta e minuziosa cura dell’ambiente. Tra gli altri fattori, sono importanti la gestione dei rifiuti, con particolare riguardo alla riduzione della produzione oltre che alla raccolta differenziata, la valorizzazione delle aree naturalistiche presenti sul territorio e la possibilità di accesso al mare per tutti senza limitazioni. La conferma di Quartu nella lista stilata dalla FEE certifica quindi ancora una volta la qualità e la sostenibilità del territorio quartese.

Mari Pintau, fiore all’occhiello del litorale quartese, si trova quasi alla fine del territorio comunale, nella litoranea che dal centro città porta a Villasimius. Il nome stesso (‘mare dipinto’) rispecchia tutta la sua bellezza, che dalla strada panoramica regala uno scorcio da cartolina. Tanti i turisti che si fermano per immortalarlo, altrettanti quelli che in estate affollano la caletta per godersi lo spettacolo.

Nella categoria Approdi un’altra conferma della qualità dei servizi quartesi arriva dal riconoscimento assegnato al porticciolo di Marina di Capitana. Situato in posizione strategica al centro della costa Sud-Est sarda, il porto turistico dispone di circa 480 posti barca, a disposizione dei diportisti anche con possibilità di acquisto o affitto. La superficie totale della struttura è di circa 85.000 mq, nei quali sono presenti il cantiere nautico, i parcheggi e l'edificio principale, sede degli uffici della Marina, di bar e ristorante, di attività complementari al porto.

L’Amministrazione comunale, in accordo con la Foundation for Environmental Education, ha deciso per quest’anno di non presentare la candidatura per la spiaggia del Poetto, generalmente inclusa nell’elenco della ong danese. Il tratto retrodemaniale è infatti attualmente oggetto di un totale restyling che permetterà di avere in pochissimi anni un lungomare bello e funzionale dove poter passeggiare e fare sport all’aria aperta. Sarà una vera e propria infrastruttura ecologica in grado di favorire la ricucitura degli ecosistemi presenti ma anche di offrire fruizioni e scenari di paesaggio finora inediti. L’inaugurazione del primo tratto è ormai prossima; dopo l’interruzione durante la bella stagione, per non creare problemi ai vacanzieri e alle attività produttive che nella bella stagione intensificano il lavoro, l’intervento proseguirà in Autunno.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
12/05/2023, 16:22

Potrebbero interessarti