RACCOLTA DIFFERENZIATA, DAL 20 MARZO VECCHI MASTELLI CENSURATI IN ZONA ROSSA

Prosegue il programma studiato dall’Amministrazione comunale nell’ambito dell’appalto di igiene urbana, con l’obiettivo di abbattere l’evasione e ottenere invece una più omogenea e corretta distribuzione della spesa tra i cittadini.

Data:
17 marzo 2023

Visualizzazioni:
1080

Prosegue il programma studiato dall’Amministrazione comunale nell’ambito dell’appalto di igiene urbana, con l’obiettivo di abbattere l’evasione e ottenere invece una più omogenea e corretta distribuzione della spesa tra i cittadini. Nel rispetto del motto secondo il quale se pagano tutti, tutti pagano meno si rende infatti necessaria la regolarizzazione di ogni posizione.

Con l’obiettivo dichiarato di abbattere la percentuale di contribuenti che non pagano quanto dovuto e/o non conferiscono i propri rifiuti adeguatamente, lo scorso lunedì 6 marzo l’Amministrazione ha avviato un’azione radicale di verifica e bollinamento, possibile grazie alla collaborazione della De Vizia, la ditta appaltatrice, e del Corpo di Polizia Locale.

Le verifiche sono state avviate nella Zona Viola, che interessa i quartieri di Pitz’e serra e Quartello. Le violazioni accertate nella prima settimana per comportamento non adeguato sono 125, con numeri particolarmente alti per quanto riguarda carta e cartone (56). Non tutte sono sanzionabili, perché non sempre è possibile riscontrare l’utenza, ma al termine delle verifiche attualmente in corso si procederà con i verbali delle violazioni contestate.

Un lavoro che ha in ogni caso già garantito esiti fruttuosi. Sono stati infatti ben 221 gli utenti che a far data dal 6 marzo si sono presentati per ritirare i nuovi mastelli, per un totale di 800 nuovi kit consegnati. La distribuzione dei contenitori con microchip risulta infatti fondamentale per il nuovo sistema che si baserà prossimamente sulla ‘tariffa puntuale’, nell’ottica di un servizio che punta su sostenibilità, trasparenza e risparmio.

Il programma studiato dall’Amministrazione si sposta ora in centro città. A partire dal 20 marzo si provvederà infatti a eliminare tutti i contenitori non conformi alla raccolta delle principali frazioni di rifiuto differenziate, secondo il calendario previsto e le modalità facenti parte dell’appalto, nelle vie incluse nella Zona Rossa.

Da lunedì si procederà quindi al ritiro delle non conformità rilevate, ritirando contestualmente anche tutti i mastelli non rispondenti alle specifiche tecniche dell’appalto in essere, con riferimento sia alle singole unità abitative che ai condomini. Si procederà inoltre alla bollinatura delle frazioni non conformi, in modo che gli ispettori della Vigilanza Ambientale possano procedere con i relativi controlli.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
17/03/2023, 14:07

Potrebbero interessarti