SAN GIOVANNI EVANGELISTA, APPROVATO IL PROGETTO DI COMPLETAMENTO DEL SAGRATO

Prosegue l’opera di restyling e completamento degli edifici di culto in città: la Giunta comunale di Quartu Sant’Elena ha dato oggi il via libera al progetto di fattibilità tecnico-economica definitivo del sagrato e degli accessi della Chiesa di San Giovanni Evangelista, in località Pit’z e Serra, per un importo pari a 236 mila euro. Oggetto della progettazione saranno gli accessi dell’edificio di culto compresa la grande scalinata d’ingresso, rifinanziati nel 2018 da parte della Regione Sardegna e finora mai utilizzati.

Data:
24 febbraio 2023

Visualizzazioni:
1995

Prosegue l’opera di restyling e completamento degli edifici di culto in città: la Giunta comunale di Quartu Sant’Elena ha dato oggi il via libera al progetto di fattibilità tecnico-economica definitivo del sagrato e degli accessi della Chiesa di San Giovanni Evangelista, in località Pit’z e Serra, per un importo pari a 236 mila euro. Oggetto della progettazione saranno gli accessi dell’edificio di culto compresa la grande scalinata d’ingresso, rifinanziati nel 2018 da parte della Regione Sardegna e finora mai utilizzati.

 

Si sblocca un’altra importante “partita” amministrativa, che dopo aver vissuto diverse fasi, sin dallo scorso anno era stata ripresa in mano dall’ esecutivo quartese: nelle more della riprogrammazione delle risorse da parte della RAS, l’Amministrazione Comunale con deliberazione del Consiglio Comunale n. 106 del 26.10.2022, tramite applicazione di quota dell’Avanzo di Amministrazione, aveva per l’appunto destinato la somma di  236.416,00 euro a copertura totale dell’importo necessario alla realizzazione dell’intervento.

Precedentemente, nel mese di novembre 2021, era stato approvato il Documento Preliminare di Progettazione e la Determinazione dei corrispettivi da parte del Rup, subordinati entrambi alla proroga dei termini di impegnabilità delle risorse da parte della Ras, da un lato,  dall’altro al formale riscontro della Curia in relazione alla disponibilità delle aree interessate dai lavori previsti nel Documento progettuale. Disponibilità puntualmente sopraggiunta a fine 2021, con un documento da parte della Parrocchia di S. Giovanni Evangelista in cui la stessa comunicava di essere disposta a recedere dalla concessione in diritto della superficie delle aree concesse a suo tempo dall’Amministrazione, dando autorizzazione alla realizzazione delle opere previste.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
24/02/2023, 18:08

Potrebbero interessarti