"IMMAGINARE IN UNA LINGUA": GIOVEDI' 2 GIUGNO SECONDO APPUNTAMENTO CON PINTAI BISUS A QUARTU

Giovedì 2 Giugno torna l’appuntamento con “Pintai Bisus” a Quartu Sant’Elena, la rassegna di Incontri, Suggestioni e Dialoghi dedicati all’evoluzione della dimensione urbana, culturale e identitaria nella terza città della Sardegna e nelle città dell’isola. Il progetto, promosso dal Comune di Quartu Sant’Elena insieme a Mari e Miniere affronta, nel secondo appuntamento, il tema del rapporto con la lingua madre e quello dell’identità sospesa tra modernità e tracce del passato.

 

Data:
1 giugno 2022

Visualizzazioni:
349

Giovedì 2 Giugno torna l’appuntamento con “Pintai Bisus” a Quartu Sant’Elena, la rassegna di Incontri, Suggestioni e Dialoghi dedicati all’evoluzione della dimensione urbana, culturale e identitaria nella terza città della Sardegna e nelle città dell’isola. Il progetto, promosso dal Comune di Quartu Sant’Elena insieme a Mari e Miniere affronta, nel secondo appuntamento, il tema del rapporto con la lingua madre e quello dell’identità sospesa tra modernità e tracce del passato.

 

 

Giovedì 2 Giugno torna l’appuntamento con “Pintai Bisus” a Quartu Sant’Elena, la rassegna di Incontri, Suggestioni e Dialoghi dedicati all’evoluzione della dimensione urbana, culturale e identitaria nella terza città della Sardegna e nelle città dell’isola. Il progetto, promosso dal Comune di Quartu Sant’Elena e realizzato insieme a Mari e Miniere affronta, nel secondo appuntamento, il tema del rapporto con la lingua madre e quello dell’identità sospesa tra modernità e tracce del passato.“IMMAGINARE UNA LINGUA”, è questo il titolo dell’incontro che si terrà giovedì sera, a partire dalle 19,30, nella splendida cornice del Chiostro presso la sede dell’ex Convento dei Cappuccini in via Brigata Sassari. Ospite della serata sarà l’autrice Maria Gabriela Ledda, testimone nel suo percorso artistico della ricerca di una dimensione spaziale e concreta nell’ambito della lingua. Parteciperanno Elena Ledda e Simonetta Soro. Modera l’incontro Lorena Carboni. Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.“Così come la definizione degli spazi urbani nella dimensione della città, anche la ricerca di una dimensione spaziale nell’espressività linguistica è parte integrante dell’esercizio collettivo verso una cittadinanza matura, piena e consapevole, capace di creare un nuovo stile di convivenza dentro percorsi di sviluppo originali, catalizzatori di energie e di rinnovate dinamiche di interesse culturale e civile. Coltivando l’esercizio dell’immaginario si può riscoprire una lingua ancora viva nella quotidianità, capace di esprimere il passato, il presente e il futuro di una comunità”.

MareMiniere---Pintai-Bisus-secondo-appuntamentoMareMiniere---Pintai-Bisus

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
01/06/2022, 16:13

Potrebbero interessarti