AL VIA IL NATALE QUARTESE: LUCI, COLORI E ANIMAZIONE PER TUTTO DICEMBRE

Musica, spettacolo, arte e cultura: per il Natale quartese è in arrivo un bouquet ricco e variegato di proposte per tutti i gusti, a partire dai primi di dicembre e fino all’inizio di gennaio.

Data:
1 dicembre 2021

Visualizzazioni:
1916

Musica, spettacolo, arte e cultura: per il Natale quartese è in arrivo un bouquet ricco e variegato di proposte per tutti i gusti, a partire dai primi di dicembre e fino all’inizio di gennaio. Tornano in città anche i suggestivi videomapping e gli allestimenti natalizi, con grandi alberi luminosi dislocati in diversi punti del centro urbano. La formula è quella già sperimentata nel primo segmento di azioni dedicate a “Quartu Ripresa 2021”, andato in scena questa estate: un programma di eventi istituzionali di alto livello, ideati in collaborazione con l’Associazione Enti Locali per le Attività Culturali e di Spettacolo, che comprende al suo interno anche la quinta edizione di “Lollas”, rivisitata in chiave natalizia con esposizioni artigiane, artistiche e culturali legate alla tradizione e alle produzioni tipiche del territorio quartese.

A ciò si affiancherà un programma di eventi proposti dalle associazioni di spettacolo e culturali cittadine, in un’ottica di rilancio e rivitalizzazione delle prerogative identitarie, culturali e commerciali della città di Quartu. Pezzo forte del programma di quest’anno sarà l’allestimento di una mostra esclusiva dedicata al pittore spagnolo Goya, con 18 incisioni originali a cui si affiancherà un’esposizione di arte moderna nel nella scia delle migliori esperienze contemporanee nazionali e internazionali. La mostra “Goya, los Proverbios” sarà inaugurata venerdì 10 dicembre alle ore 12,00 presso l’ex Convento dei Cappuccini oggi sede istituzionale e museale della città e sarà visitabile fino al 10 gennaio, dal lunedì al sabato dalle 9,00 alle 12,00 e dalle 16,00 alle 19,00. 

Il Natale quartese inaugura ufficialmente giovedì 2 dicembre l’imperdibile appuntamento dedicato alla lirica di Dante: alle 20,30 presso la Basilica di Sant’Elena Imperatrice va in scena il Concerto “Cantata di Paradiso”, tratto dalla terza cantica della Divina Commedia con Alessandro Anderloni, voce narrante, Mauro Palmas al liuto cantabile e Alessandro Foresti all’ organo. Nel viaggio musical-poetico proposto dalla produzione le Falie Dante ascende con Beatrice fino ai cieli planetari, fino a giungere alla Candida Rosa dei beati. Di cielo in cielo “la dolce sinfonia di Paradiso” si dilata e accompagna il pubblico fino ad accarezzare la sublime visione di Dio. Un tema perfetto anche per introdurre il periodo dell’Avvento, nello splendido scenario della Basilica quartese. 

Si prosegue a partire dal 4 dicembre con l’apertura degli itinerari diffusi previsti dalla rassegna “Lollas” che quest’anno comprende le sedi di Sa Dom’e Farra, aperta al pubblico in occasione delle festività natalizie, Casa Olla, il Teatrino dell’Oratorio in via Eligio Porcu, Casa Basciu in via Eligio Porcu e Casa Puxeddu in via Martini. Fra gli appuntamenti fissi previsti nella manifestazione, ogni pomeriggio dalle 18,00 alle 20,00 si ricordano: “La Casa Racconta”, storia e promozione delle attività tradizionali; “Artisti e Artigiani all’opera”, 

spazi a disposizione di creativi e artisti, nonché dimostrazioni di lavoro ed esposizioni di prodotti; ed ancora l’angolo dedicato ai nostri “Amici animali”: in collaborazione con le associazioni animaliste con possibilità di affido, adozioni, vendita gadgets e raccolta fondi. 

Si segnalano, in particolare: il 4 dicembre a Casa Puxeddu a partire dalle ore 18,00 “Favola di Natale” a cura di Ananché. Il 5 dicembre a casa Basciu dalle ore 18,00 il Teatro del Sale presenta “Natale con gli Elfi”, mentre presso il Teatrino dell’Oratorio in via Eligio Porcu andrà in scena la Piece “Articoli per Signore” tratta dal libro omonimo della giornalista Maria Francesca Chiappe. 

Mercoledì 8 dicembre ancora presso il Teatrino dell’Oratorio in via Eligio Porcu alle ore 20,00 andrà in scena il concerto “Imprentas Sagradas” con Emanuele Garau e l’Orchestra Popolare Sarda. 

Il 10 dicembre a Casa Olla, a partire dalle ore 18.00: inaugurazione della mostra Jackson Carvalho Carmo Junior, con una performance live dell’artista. 

L’11 dicembre si torna a casa Puxeddu dove dalle 17,30 alle 20,30 andrà in scena “Il Banco delle parole” - Storie e racconti a cura di Sardegna Teatro, mentre l’ex Convento dei Cappuccini ospiterà, dalle 20,00 il concerto del duo Lulli Lostia. 

Domenica 12 dicembre il Natale entra nel vivo in città con l’accensione del grande albero di Natale in Piazza XXVIII Aprile e con l’avvio del videomapping sulla facciata della chiesa di Sant’Agata. Presso la Sala Affreschi dell’ex Convento, alle ore 18,00 presentazione del libro: “Storie Barocche” di Piemme editore, con Nicolò Migheli e Carlo Augusto Melis. 

Al Teatrino dell’Oratorio a partire dalle ore 20,00 il Palazzo d’Inverno presenta “Cantus de Paschixedda”: canti natalizi, religiosi e filastrocche in lingua sarda, con Gianluca Podda alla chitarra e tastiere, ad accompagnare la voce di Giusi Murgia e Mauro Atzeni 

Il 14 dicembre si ritorna in Basilica, dove alle ore 21,00 si terrà il concerto “Cantata di Natale”: produzione originale sulle musiche sacre natalizie della Sardegna e del Mediterraneo, con musiche e arrangiamenti a cura di Elena Ledda, Mauro Palmas, Silvano Lobina, Alessandro Foresti. Le voci di Elena Ledda, Simonetta Soro, Gabriella Aiello e Tiziana Salvini saranno accompagnate dal liuto di Mauro Palmas, dal basso di Silvano Lobina e dall’organo di Alessandro Foresti. 

In occasione del Natale Quartese riapre anche Sa Dom’e Farra, dove a partire dalla metà di dicembre sono previsti diversi eventi: si parte giovedì 16 alle ore 10,30 con la presentazione del libro “I greci e l’arte di fare i conti” di Giovanni Marginesu, edizioni Einaudi. Il 18 dicembre, alle ore 18,00 presentazione del volume “We are Family-Storie di unioni civili” di Giovanni Follesa, Janus Editore. Il 19 dicembre alle ore 20,00 concerto del duo Alice Marras e Daniele Serpi, mentre domenica 26 dicembre alle 19,00 la Compagnia Palazzo d’Inverno mette in scena “Natale in Swing”, con il gruppo Italian Mood Project. 

Il mercatino solidale dell’Associazione Sette note e più, denominato 'Fatto per bene', si terrà all'oratorio Ferrini di via Porcu, da venerdì 17 a domenica 19 dicembre.

Non soltanto: per gli eventi in piazza è prevista il 19 dicembre l’inaugurazione del Villaggio di Babbo Natale. Mentre il 24 spazio all’animazione con la giocoleria e gli artisti di strada. 

 

CARTELLONE ASSOCIAZIONI: 

Al programma istituzionale gestito dall’Associazione Enti locali e dalla Pro Loco, si affiancheranno una miriade di iniziative proposte all’amministrazione dalle associazioni culturali locali attraverso un bando pubblico e un concorso di idee. Tra i vari appuntamenti inseriti nel cartellone di Natale si segnalano performance e spettacoli o iniziative culturali in un cartellone ricco di eventi concentrati nel periodo delle feste. L’associazione Palazzo d’Inverno riproporrà il progetto “Musica sulle ruote” ovvero gli artisti e i musicisti che gireranno per il centro storico cittadino suonando e cantando sopra le “Apixeddas” così come avevano già fatto con successo durante la stagione estiva.

Ad animare le vie dello shopping anche la Banda cittadina Sant’Antonio, l’associazione Ennio Porrino e il sodalizio Folk Su Idanu con le sue launeddas. L’associazione Nodas propone il programma “Festa Nodia” che comprende iniziative a base di antichi riti, musica popolare, ballo sardo e una mostra di costumi femminili (5,12,19, 26 dicembre). Eida, associazione particolarmente attiva, realizzerà un programma di iniziative presso il Mercato Civico “Magie di Natale” dal 20 al 24 dicembre. “Froris de Beranu” si occuperà del “Natale con i nonni” nelle strutture per anziani e nelle RSA. Il gruppo culturale “Fèminas” organizza una mostra dal titolo “Giogus – Anche i nonni giocavano” dal 3 dicembre all’8 dicembre.

“Quartu Dorian Festival” è una manifestazione che si occuperà di promuovere la musica classica, la poesia e la valorizzazione dei luoghi importanti per la città in diverse date nella seconda metà del mese festivo. A Casa Olla, a cura dell’associazione culturale Il Formicaio, si terrà il festival “Cantus de Paschixedda” dal 16 al 19 dicembre. La Basilica di Sant’Elena organizza, grazie al contributo del Comune, un interessante presepe vivente dal 18 dicembre al 9 gennaio. Il teatro per i bambini è a cura dell’associazione Viamentana e si svolgerà presso l’oratorio della chiesa di Sant’Elena il 18 e il 19 dicembre. La Parrochia di Santo Stefano animerà il quartiere omonimo con gli spettacoli de “Le vie della musica”. A queste iniziative si aggiungeranno anche quelle del Teatro Sacro Cuore, Micologica, Associazione Archeologica Sarda, Associazione Le Strade di Macondo, La Rosa Roja, Le Pergamene, MUSE.

Tutte le proposte saranno illustrate nel dettaglio in una conferenza stampa.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
17/12/2021, 14:22

Potrebbero interessarti