AVVISO: PROCEDURA PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE AREE P.E.E.P.

Avviso riguardante la procedura per la trasformazione del diritto di superficie in proprietà ed eliminazione dei vincoli convenzionali nei Piani di Edilizia Economica e Popolare (P.E.E.P.)

 

Data:
11 gennaio 2022

Visualizzazioni:
362

Avviso riguardante la procedura per la trasformazione del diritto di superficie in proprietà ed eliminazione dei vincoli convenzionali nei Piani di Edilizia Economica e Popolare (P.E.E.P.)

 

 

Si comunica che in data 16.11.2021 con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 125 è stato approvato il “Regolamento per la cessione in proprietà delle aree P.E.E.P. già concesse in diritto di superficie ex art. 35 della L. 865/71 e ss.mm.ii. e eliminazione vincoli convenzionali”.

Tutti gli assegnatari in diritto di superficie o in proprietà dei lotti che ricadono nei tre piani denominati “Santo Stefano”, “Sa Forada” e “Costa Bentu” possono pertanto presentare, utilizzando il modulo di domanda on-line, l’istanza per attivare la procedura che consentirà di trasformare l’assegnazione, oggi in diritto di superficie, in proprietà e/o l’eliminazione dei vincoli convenzionali, ossia diventare proprietari a tutti gli effetti dell’immobile assegnato a suo tempo.

Si ricorda infatti che nei piani di zona l’assegnazione in diritto di superficie ha una durata massima di 99 anni, dopo tale periodo l’area e l’immobile assegnati tornano nella proprietà piena del Comune.

Nel caso in cui l’immobile sia stato realizzato su un lotto assegnato in proprietà, comunque lo stesso è soggetto ai vincoli di legge.  

Con questo “Regolamento”, che sostituisce il precedente in vigore dal 2013 ed in conformità con le norme nazionali, sono stati ridefiniti i criteri di calcolo del contributo richiesto ai cittadini che vogliono avvalersi della procedura per acquisire la piena proprietà dei beni ricadenti nei piani di zona.

LA NOVITA’

La più importante novità è costituita dall’individuazione di un tetto massimo del contributo che, a seconda della superficie catastale residenziale dell’immobile, non potrà superare i 5.000 o 10.000,00 euro per ogni tipologia di procedimento (trasformazione o eliminazione vincoli) con un conseguente abbattimento, anche consistente, dell’onere richiesto. Per esempio dove con il Regolamento del 2013 era chiesto per la trasformazione del diritto di superficie in proprietà un contributo di € 10.458,00 oggi, con l’applicazione del nuovo Regolamento verranno richiesti, applicando il tetto massimo, solo € 5.000,00.   

P.E.E.P. SANTA ANASTASIA

Nel P.E.E.P. denominato Santa Anastasia potranno essere presentate esclusivamente le istanze per l’attivazione della procedura che consenta, agli assegnatari in titolo di proprietà, se trascorsi almeno cinque anni (c.d. autocostruttori), l’eliminazione dei vincoli convenzionali.

Per le specifiche del procedimento si rimanda alla pagina dedicata.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento:
11 gennaio 2022 , 16:53

Potrebbero interessarti