INCANTI TRA VISITE GUIDATE, CONFERENZE E LABORATORI, CON TAPPA IN CENTRO CITTÀ

La rassegna Incanti prosegue anche questo settimana con appuntamenti al Nuraghe Diana e le visite guidate nella Villa Romana, ma anche con un appuntamento ‘fuori sede’, ovvero in centro città, a seguito di uno spostamento di location per cause di forza maggiore.

Data:
30 settembre 2022

Visualizzazioni:
237

La rassegna Incanti prosegue anche questo settimana con appuntamenti al Nuraghe Diana e le visite guidate nella Villa Romana, ma anche con un appuntamento ‘fuori sede’, ovvero in centro città, a seguito di uno spostamento di location per cause di forza maggiore. Dalle conferenze ai laboratori, sarà un altro weekend dove ritrovarsi e crescere culturalmente tutti insieme.

Per una volta ‘in trasferta’ nel centro città, Incanti propone per oggi, venerdì 30 settembre, alle 18, la conferenza “Dalla violenza alla rinascita”. Inizialmente programmato presso la Villa Romana, l’evento è stato spostato al Convento dei Cappuccini a causa delle cattive condizioni meteorologiche. È promosso dall'associazione ‘Insieme agli Angeli’, nata nel 2017 con l'obiettivo di aiutare le persone, soprattutto le donne, ad uscire da un contesto di violenza costituito da maltrattamenti fisici e/o psicologici. Un percorso non facile da affrontare da soli, che necessita  innanzitutto del raggiungimento della consapevolezza, cioè del rendersi conto di essere vittima di violenza, sia essa economica, psicologica e/o fisica, e poi del liberarsi dalla solitudine in cui ci si trova, superando il sentimento di vergogna e raccontando cosa sta accadendo. Sono previsti gli interventi di Katia Nicoletta Curreli, dell’Associazione APS Insieme agli Angeli, dell’avvocato Anna Maria Busia, della professoressa Viviana Manca, del dottor Marco Camboni, Assessore comunale alle Politiche Sociali, e della dottoressa Lorena Cordeddu, Dirigente dei Servizi Sociali.

Sabato 1 ottobre, alle 18, si torna nel litorale costiero, al Nuraghe Diana, per un’altra conferenza, dal titolo ‘Sardegna e Catalogna, due Nazioni a confronto nella storia’, a cura dello storico Roberto Lai. Lo studioso collabora con numerose riviste proprio sul tema dei rapporti storici tra Sardegna e Catalogna, riferiti al Medioevo. Ha scritto una monografia sulla Diocesi medioevale di Ottana, con la prefazione dell'Arcivescovo emerito di Cagliari, Mons. Pietro Ottorino Alberti.

Domenica 2 ottobre, sempre alle ore 18, è invece previsto un laboratorio a cura dell’artista Angela Demontis. Pittrice, disegnatrice e modellista, ha collaborato per diversi anni come disegnatrice scientifica col Museo Naturalistico Sa Corona Arrubia. Nel 2004 ha partecipato alla mostra ‘Atlantika, Sardegna isola mito’ con tre illustrazioni inedite, rappresentanti guerrieri nuragici, mentre per le Edizioni Condaghes ha realizzato le illustrazioni per il racconto Nania. Appassionata di storia e arte antica, da anni si occupa di ricerca iconografica in campo storico-archeologico. L’iniziativa nella costa quartese si intitola ‘Ceramica neolitica e nuragica’ e si incentra sull’archeotecnica, in particolare sui metodi di lavorazione dell’argilla in epoca neolitica e nuragica.

Come sempre ci sarà spazio anche per le visite guidate. Al Nuraghe Diana venerdì dalle 18 alle 20 a cura della professoressa Maria Spanedda, Presidente del Gruppo Archeologico Kalaritano, sabato e domenica dalle 17 alle 18 con l’archeologa Patrizia Zuncheddu. Domenica sarà possibile visitare anche la Villa Romana, dalle 10 alle 12, ancora con la professoressa Spanedda.

 

Incandi-Venerd-30-settembre
Incanti---Sabato-1-ottobre
Domenica-2-ottobre

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
30/09/2022, 12:58

Potrebbero interessarti