APPROVATA LA DESTINAZIONE DELL'AVANZO: OLTRE 10 MILIONI PER PIANIFICAZIONE, STRADE , VERDE PUBBLICO, SCUOLE E BENI CULTURALI

Nei giorni scorsi è stata approvata la proposta di variazione di bilancio per le annualità 2022/24 che prevede una quota di avanzo di amministrazione 2021 per l’importo complessivo di 10 oltre milioni e 500 mila euro, di cui 4 milioni e 890 mila euro di parte corrente e 5 milioni e 650 mila di parte capitale.

 

Data:
27 maggio 2022

Visualizzazioni:
361

Nei giorni scorsi è stata approvata la proposta di variazione di bilancio per le annualità 2022/24 che prevede una quota di avanzo di amministrazione 2021 per l’importo complessivo di 10 oltre milioni e 500 mila euro, di cui 4 milioni e 890 mila euro di parte corrente e 5 milioni e 650 mila di parte capitale.

 

 

L’avanzo disponibile sarà allocato in spese di investimento su vari capitoli inerenti, fra l’altro, la prosecuzione della “Manutenzione straordinaria di vie, piazze e marciapiedi” (da destinare al III lotto di interventi previsto per la prossima annualità) per un importo pari un milione e 500 mila euro.  A questi importi si somma la cifra di un milione di euro che sarà interamente destinato alla “Manutenzione straordinaria delle strade extraurbane”, individuate negli ambiti di Flumini e del litorale quartese.  Sempre nell’ambito dei servizi e dei sottoservizi stradali si annovera un primo stanziamento di 300 mila euro destinato a “Interventi di ricognizione funzionali alla sistemazione della rete fognaria (acque Bianche)”, finalizzati a una ricostruzione puntuale dello stato dei sottoservizi attraverso il georadar, propedeutici alla pianificazione di successivi interventi di carattere strutturale. Nell’ambito delle azioni destinate all’implementazione del verde cittadino sono stati stanziati 1 milione e 415 mila euro per l’acquisizione di “Aree verdi contigue al perimetro del Parco del Molentargius”, da riqualificare in funzione di fascia verde di pre-parco. Centomila euro saranno invece destinati alla sistemazione di bagni e casette mobili nei parchi comunali attualmente sprovvisti di tali servizi. Molto consistenti infine gli investimenti rientranti nell’ambito del piano Iscol@ e riguardanti interventi di efficientamento energetico negli edifici scolastici di via Cimabue, via Vico e Via Turati, per un importo complessivo di 700 mila euro. Centotrentamila euro saranno invece destinati a titolo di contributo per il rifacimento della cupola nella Basilica di Sant’Elena, bene storico identitario della città.

Nel quadro delle spese correnti non permanenti si annoverano 300 mila euro da destinare alla voce “Pianificazione territoriale- completamento dei piani urbanistici comunali”, mentre altri 300 mila euro saranno allocati per “Studi, progettazioni e collaudi” relativi a opere pubbliche e pianificazione della Mobilità. Infine, sul capitolo dei Beni culturali, 100 mila euro saranno destinati al “Servizio di gestione di Nuraghe Diana e Sa Dom’e Farra”. Sul capitolo “Cultura”, a titolo di “Contributi” andranno 280 mila euro da destinare a Enti teatrali, istituti e associazioni.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
27/05/2022, 17:56

Potrebbero interessarti