AL PARCO DI MOLENTARGIUS LA RIEVOCAZIONE STORICA DELLA BATTAGLIA DI QUARTO

Un fine settimana storico-culturale per Quartu e per gli appassionati di medioevo grazie alla rievocazione della Battaglia di Quarto, avvenuta il 6 ottobre 1353.

Data:
20 maggio 2022

Visualizzazioni:
2125

Un fine settimana storico-culturale per Quartu e per gli appassionati di medioevo grazie alla rievocazione della Battaglia di Quarto, avvenuta il 6 ottobre 1353. La manifestazione, organizzata dall’Associazione Memorie e milites e patrocinata dal Comune di Quartu, si svolgerà presso il Parco Naturale Regionale Molentargius Saline per le intere giornate di sabato 21 e domenica 22 maggio, con ingresso gratuito.

Secondo le fonti la battaglia vide contrapporsi il Regno di Arborea, che mise in campo 200 cavalieri e ottomila fanti, e i catalano-aragonesi, guidati dall’ammiraglio Bernardo de Cabrera. Il violento scontro con la vittoria degli ispanici, che respinsero l’assalto anche grazie al ritardo delle migliori truppe sarde, in arrivo da Sanluri. Il giorno seguente il comandante vincitore raggiunse il quartiere di Lapola (l’odierna Marina) e rientrò trionfante a Castel di Cagliari con le bandiere strappate al nemico.

La battaglia quartese va pertanto inquadrata come l’avvio della caduta del Regno di Arborea, in quel momento al massimo della sua espansione. Tale rievocazione si inserisce in un percorso che l’Amministrazione intende avviare per favorire la conoscenza e l’approfondimento della storia sarda. Il primo passo di un laboratorio storico, aperto ad altri contributi, che sia anche occasione di confronto, ma sempre nella consapevolezza del ruolo sociale svolto dalla materia, e quindi con l’obiettivo di qualificare una cittadinanza consapevole e attiva.

L’iniziativa dell’associazione ‘Memorie e milites’ prenderà avvio venerdì 20 con l’allestimento del campo medievale, ma entrerà nel vivo sabato alle 9.30 con l’apertura al pubblico e l’inizio delle visite, anche guidate. Sarà possibile visitare l’accampamento militare, le varie esposizioni di armi ed armature; sono inoltre previsti banchetti didattici e rappresentazioni delle varie attività artigianali. È inoltre in programma il torneo di tiro con l’arco storico “1° Memorial Marco Piras” e il torneo di tiro con la balestra. Alle 17.30 l’investitura dei giovani cavalieri e poi dalle 18.00 spazio alla rievocazione della battaglia di Quarto.

Domenica mattina alle 11 sarà ancora ‘battaglia’. Si potrà poi assistere al processo allo stupratore e all’incendiari e al matrimonio secondo la lettura della Carta de Logu, per poi concludere con le danze medievali. Insieme a ‘Memorie e milites’ parteciperanno le altre associazioni ‘Sala d’arme le 4 porte’ (Cagliari), ‘Sagittarii vagantes’ (Iglesias), ‘Corporazione arcieri medievali’ (Sanluri), ‘Arcieri San Sebastiano’ (Domusnovas), ‘Il popolo dai mille colori’ (musicisti medievali).

 

Locandina-Battaglia-di-Quarto-2022
Numero-verde-pubblica-illuminazione

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
20/05/2022, 13:53

Potrebbero interessarti