QUARTU, LA BANDIERA ARCOBALENO TORNA AL SUO POSTO. L’ASSESSORE CINZIA CARTA: “GRAZIE ALL’ ANONIMO BENEFATTORE”

La bandiera arcobaleno torna a sventolare in cima al pennone della grande rotonda sul lungomare quartese. Nei giorni scorsi qualcuno l’aveva vandalizzata, recidendo i lembi degli occhielli con delle forbici e gettandola a terra poco distante.

 

 

Data:
15 giugno 2022

Visualizzazioni:
244

La bandiera arcobaleno torna a sventolare in cima al pennone della grande rotonda sul lungomare quartese. Nei giorni scorsi qualcuno l’aveva vandalizzata, recidendo i lembi degli occhielli con delle forbici e gettandola a terra poco distante.

 

 

 

L’Assessore alle Politiche di Genere e Diritti Cinzia Carta aveva fermamente condannato il gesto, promettendo un rapido ripristino del vessillo dei diritti Lgbt all’ingresso della Città. A sorpresa però, un’altra mano anonima ha anticipato l’azione dell’amministrazione, riparando al misfatto. Ora la bandiera arcobaleno svetta nuovamente in cima alla rotonda, proprio davanti all’imbocco di Viale Colombo, lungo il quale le associazioni per i diritti in occasione della Giornata contro l’Omofobia, la Bifobia e la Transfobia il 17 maggio avevano voluto disseminare i loro colori e il loro messaggio di tolleranza.

“Siamo rimasti felicemente sorpresi nel trovare una nuova bandiera arcobaleno proprio dove la precedente era stata rimossa. Chiunque sia stato deve sapere che è stato un bel gesto di solidarietà che sicuramente l’intera comunità LGBTQ+ e noi come Amministrazione comunale riconosciamo e di cui siamo veramente grati. Sarei personalmente lieta di conoscere presto il Robin Hood che ha fatto questa bella azione in risposta a quanto accaduto nei giorni scorsi. Quartu vuole essere una città aperta al dialogo e a tutte le forme di affettività, e gesti come questi ci fanno capire che stiamo andando nella giusta direzione”.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
15/06/2022, 13:55

Potrebbero interessarti